May Be Empty

 

May be empty è lo spazio in cui si muovono i pensieri. Scorrono al ritmo marcato dalle clave. Il buio maschera la verità, la luce mostra l’illusione. La concentrazione riempie il vuoto che precede l’atto creativo.
May be empty è l’istante presente in cui avvengono le decisioni. La giocoleria decodifica il pensiero e lo trasforma in azione.
May be empty è la domanda sussurrata all’orecchio dello spettatore. È accaduto davvero?

con Carole Madella
regia Roberta Castelluzzo
disegno luci Giovanni Modonesi

Spectacle accueilli dans le cadre des Résidences Ponctuelles de l’Espace Catastrophe // Centre International de Création des Arts du Cirque (BE).